Castellar

Sentirsi a casa nelle Valli del Monviso

CASTELLAR

All’imbocco della piccola Valle Bronda, situata tra la Valle Po e la Valle Varaita, ai piedi del Monviso e delle Alpi Occidentali. Luogo di assoluta tranquillità, piccolo borgo sovrastato dallo stupendo castello a soli 5 Km dalla cittadina di Saluzzo. Luogo in cui è facile sentirsi a casa, immersi nel verde delle colline, dei vigneti di Pelaverga e nel profumo di oggetti antichi della casa di campagna.

EVENTI ANNUALI A CASTELLAR

– Festa degli Spaventapasseri 1 e 2 domenica di Maggio

– Mercatini di Natale 08/12

Festival VOXONUS Valle Bronda (giugno – luglio – agosto – settembre 2016) Itinerari in musica

CULTURA, STORIA E TERRITORIO

Castellar, feudo dei marchesi di Saluzzo, è sorto ai piedi di uno sperone roccioso dominato da un Castello del secolo XIV. Il maniero restaurato e rimaneggiato in epoche successive, ora è residenza privata ed ospita il Museo delle uniformi del Regio Esercito Italiano che documenta l’evoluzione dell’uniforme militare dall’Unità d’Italia alla seconda guerra mondiale. Il museo è aperto al pubblico in alcune occasioni quali le feste del paese.

Nelle campagne circostanti, circondata da frutteti si trova la pregevole Cappella di San Ponzio, che ospita al suo interno un ciclo di affreschi con storie di Santi tra le migliori dell’artista Pietro da Saluzzo (1469).

A soli due km. dal paese si trova inoltre il comune di Pagno, altro che offre la visita all’ Abbazia di SS. Pietro e Colombano: monumento romanico con il bel campanile databile al XIII-XIV secolo ed affreschi di età romanica e gotica. Tra questi emerge il bellissimo Arcangelo S. Michele, opera di Hans Clemer.

Dista da Castellar , a soli 4 km., la cittadina di Saluzzo con il suo centro storico. Cittadina ricchissima dal punto di vista storico e culturale con la quattrocentesca Torre Comunale, la Castiglia, la gotica Chiesa di S. Giovanni, la Casa-Museo Cavassa, esempio di abitazione signorile del XV secolo e la Cattedrale, imponente edificio del tardo gotico.

Non potranno inoltre mancare le visite nei dintorni a pochi km. di distanza:

• L’Abbazia cistercense di Staffarda . Situata in aperta campagna, complesso abbaziale formato da Chiesta, chiostro, foresteria, loggia per il mercato.

• Il Castello della Manta. Di origine trecentesca, che racchiude uno splendido mondo cortese negli affreschi della sala baronale, con il ciclo dei Prodi e delle Eroine e della Fontana della Giovinezza.

• Le montagne con i piccoli borghi alpini ricchi di storia come Chianale ed Elva nella valle Varaita facilmente raggiungibili attraverso la colletta di Brondello.

• La bellissima valle Po con la sorgente del fiume ai piedi del Monviso a Pian del Re • Le Langhe: Vini, tartufi e castelli. Barolo, Barbaresco, Nebbiolo, Barbera, Dolcetto, Arneis, . Le colline delle Langhe, gemmate di tartufi, offrono i loro tesori da apprezzare all’ombra dei castelli, Grinzane, Neive, Barolo….

• Le Residenze dei Savoia: Racconigi, Stupinigi, Moncalieri, Pollenzo sono sontuose regge caratterizzate da ricchissimi edifici, parchi immensi e verdeggianti, storie d’armi e d’amori.

• La Città di Torino: Antica e Moderna. Dal Museo Egizio al Museo Nazionale del Cinema, dagli antichi caffè ai negozi in via Roma, dal lungo Po al parco e castello del Valentino, dalla culla dell’auto italiana al design e alla comunicazione, per una città a vocazione fortemente europea.